“TORTA C(i)OCCOLATA”

Torta CiOCCOLATA

La rubrica di psiconutrimento del Centro Libenter: “MANGIA SANO che ti passa”

TORTA C(i)OCCOLATA

Degustata in occasione del salotto di Maggio “I disturbi alimentari: quando le emozioni diventano cibo”. Aprire il frigo, sbirciare tra la dispensa quando siamo annoiati, soli, arrabbiati, mangiare senza sentire bene i gusti, finire un intero pacchetto di biscotti.
Può capitare di prendersela con il cibo che può diventare uno sfogo, un conforto, una coccola. Se non capita che tutto ciò si trasformi in un profondo senso di colpa, significa che ripiegare sui dolci o cibi che ci gratificano, delle volte, può avere un effetto cuscinetto.
Naturalmente il cibo può essere un modo che può capitare di usare per “gestire” le emozioni ma certamente non l’unico, avete mai provato ad esempio con l’attività fisica?
La torta a cui abbiamo pensato fa parte della categoria di cibi che rientrano sotto l’etichetta di “comfort food” ma se utilizzate dell’ottimo cioccolato fondente e la mangiate con consapevolezza potete salutare i sensi di colpa: ecco a voi la torta c(i)occolata.

Ingredienti e procedimento:

Cioccolato fondente 75 % 200 g
Burro 100 g
Uova medie 4
Zucchero 150 g
Farina 00 50 g

Tritare finemente il cioccolato e scioglietelo a bagnomaria insieme al burro a pezzetti. Lasciare intiepidire il composto e nel frattempo separate i tuorli dagli albumi in due ciotole differenti. A quest’ultimi metà dello zucchero e montateli fino ad ottenere un composto fermo e spumoso. Versare nei tuorli la parte restante di zucchero e montare il tutto a velocità moderata fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere a questo punto gli albumi montati a neve in più riprese mescolando magari con una spatola o con una frusta. Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 30-35 minuti. Una volta sfornata cospargere con zucchero a velo.

Recommended Posts

Lascia un commento

APPUNTAMENTI